Coronavirus

Aggiornamenti

Aggiornamento del  8 Aprile

Contributo affitti "straordinario"

Verrà pubblicato presumibilmente entro il 30 aprile l’avviso per fare domanda, finanziato con
risorse straordinarie della Regione Toscana.
Si anticipano i criteri approvati dalla Regione Toscana.

BENEFICIARI
Lavoratori dipendenti e autonomi che, in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da
Covid-19 abbiano cessato, ridotto o sospeso la loro attività o il loro rapporto di lavoro, con i
seguenti requisiti:
a) residenza anagrafica nell’immobile con riferimento al quale si richiede il contributo;
b) titolarità di un regolare contratto di locazione a uso abitativo, regolarmente registrato, riferito
all’alloggio in cui hanno la residenza;
c) assenza di titolarità di diritti di proprietà o usufrutto, di uso o abitazione su alloggio adeguato alleesigenze del nucleo familiare, ubicato a distanza pari o inferiore a 50 Km dal comune in cui è presentata la domanda;
d) valore ISE (Indicatore della Situazione Economica), calcolato ai sensi del DPCM 5 dicembre
2013 n.159 e successive modificazioni e integrazioni, non superiore a Euro 28.684,36 per l’anno
2019;
e) diminuzione del reddito del nucleo familiare in misura non inferiore al 40% (quaranta per cento) per cause riconducibili all’emergenza epidemiologica da Covid-19, rispetto alle corrispondenti mensilità dell’anno 2019. Tale riduzione potrà essere riferita sia a redditi da lavoro dipendente (riduzione orario di lavoro, cassa integrazione, ecc.), sia a redditi da lavoro autonomo (con particolare riferimento alle categorie ATECO la cui attività è sospesa a seguito dei provvedimenti del governo), sia a redditi di lavoro con contratti non a tempo indeterminato di qualsiasi tipologia;
f) il contributo non è cumulabile con il contributo per l’autonomia dei giovani della Misura GiovaniSì relativo al canone di locazione di alloggio autonomo.

CONTRIBUTO
Il contributo della presente Misura straordinaria sarà calcolato sulla base del 50% (cinquanta per
cento) del canone di locazione e, comunque, in misura non superiore a 250 €/mese.
Il contributo corrisponde a 3 mensilità successive a partire da aprile 2020 e sarà corrisposto
mensilmente, al permanere delle condizioni di accesso al contributo stesso.
2) Contributo affitti "ordinario"
Il bando annuale per richiedere il contributo a sostegno dei canoni di locazione verrà pubblicato
successivamente alla misura straordinaria regionale, e quindi presumibilmente non prima del mese di giugno.
La liquidazione dei beneficiari dell’avviso anno 2019, che hanno presentato la rendicontazione
dei pagamento entro il 31/1/2020, avverrà nel mese di giugno.
3) Contributo per sfratto dovuto a morosità incolpevole
Per situazioni di sfratto dovuto a morosità incolpevole, presumibilmente entro il mese di maggio
verrà pubblicato il nuovo avviso per i contributi anno 2020.
Per accedere a questa misura, occorre avere una intimazione di sfratto con citazione in Tribunale perla convalida oppure uno sfratto già convalidato.


Aggiornamento del 03 aprile 2020

Val di Bisenzio, poste aperte dal lunedì al sabato

Solo i tre uffici di Vaiano (via Fratelli Rosselli), Mercatale di Vernio e Usella

Buoni spesa, al via da lunedì la consegna in Vallata

Da mercoledì 8 aprile sui siti dei Comuni l’avviso dei contributi per l’affitto. Raccolte 94 richieste, occorre prenotarsi per telefono

CANTAGALLO Buoni spesa ai sensi OCDPC n. 658 del 29\03\2020

VAIANO: Buoni spesa ai sensi OCDPC n. 658 del 29\03\2020

VERNIO: Buoni spesa ai sensi OCDPC n. 658 del 29\03\2020

 

Aggiornamento del 02 aprile 2020

Psicologi in aiuto ai genitori, attivo il servizio telefonico della Asl e della SdS

 

Aggiornamento del 01 aprile 2020

Avviso ai pendolari: conservare l’abbonamento non usato a marzo

La comunicazione della Regione in vista di un possibile rimborso

Aggiornamento del 24 marzo 2020

Covid-19: interrotto il ritiro ingombranti a domicilio di Alia Servizi Ambientali ed il conferimento degli abiti usati
Dal 24 marzo non si possono. prenotare i ritiri. Sospesa anche la raccolta di abiti usati


Aggiornamento del 23 marzo 2020

D.P.C.M. 22MARZO2020 #ioRestoaCasa 
Misure urgenti di contenimento del contagio sull'intero territorio nazionale valide fino al 3 aprile Cosa cambia per i cittadini, i commercianti e le aziende

Aggiornamento del 16 marzo 2020

Decreto del Sindaco di Cantagallo n°16

Gli Uffici Comunali di Cantagallo saranno chiusi al pubblico il giovedì pomeriggio sino al 3 Aprile 2020.

Decreto del Sindaco di Vaiano n°27

Gli Uffici Comunali di Vaiano saranno chiusi al pubblico il giovedì pomeriggio sino al 3 Aprile 2020.

Decreto del Sindaco di Vernio n°20

Gli Uffici Comunali di Vernio saranno chiusi al pubblico il giovedì pomeriggio sino al 3 Aprile 2020.

Aggiornamento del 11 marzo 2020

L'ultimo  Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 11  marzo prevede

la chiusura di tutti gli eserczi ad accezione di quelli elencati nel decreto stesso, qunindi restano aperte le attività commerciali legate alla vendita di generi alimentari e di prima necessità, le farmacie, le parafarmacie, le edicole, i tabaccai. Tutti devono far rispettare la distanza di sicurezza di un metro, chiusi  i bar, i pub, i ristoranti, i mercati su strada, parrucchieri.

 

Industrie e fabbriche continueranno le proprie attività a condizione che proteggano i lavoratori con protocolli di sicurezza; garantite le attività del settore zootecnico.

Sono garantiti i servizi di trasporto pubblico, i servizi postali, bancari  e assicurativi;  i distributori di benzina restano aperti.

Sono sospese tutte le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per la attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità.

 

Aggiornamento del 10 marzo 2020

l nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri di ieri sera. 9 marzo, per misure urgenti di contenimento del contagio considera tutta l’Italia “zona protetta”.

Cosa dobbiamo sapere

SPOSTAMENTI

L’obiettivo necessario e irrinunciabile per salvaguardare la salute di ciascuno e di tutti è ridurre gli spostamenti alla stretta necessità e limitare contatti e contagi.
  1. Al di fuori del proprio Comune di residenza sono permessi soltanto gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute.      Tali spostamenti devono essere giustificati attraverso autocertificazione - con questo MODULO (clicca sulla scritta blu per scaricarlo)
  2. E' consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.
  3. I servizi di trasporto pubblico sono garantiti.

BISOGNI QUOTIDIANI

  1. È vietata ogni forma di assembramento in luoghi pubblici o aperti al pubblico;
  2.  Bar e ristoranti sono aperti fino alle ore 18,00.
  3. I negozi restano aperti ed è naturalmente possibile fare la spesa. Non ci sono limitazioni per gli approvvigionamenti di negozi e di supermercati.

ACCEDERE AI SERVIZI COMUNALI

 

Come si accede al comune di:

 
COMUNE DI CANTAGALLO
COMUNE DI VAIANO
COMUNE DI VERNIO
   UNIONE DEI COMUNI
 
 (in via di definzione)

SCUOLA

L’attività didattica di scuole di ogni oridine e grado è sospesa fino al 3 aprile 2020

ALTRI DUBBI

Consulta la pagina  del Consiglio dei Ministri con le domande che tutti ci poniamo:


Aggiornamento del 6 marzo 2020

Comune di VAIANO

Pubblicata l'ordinanza n°6 del 06/03/2020

Comune di VERNIO

Pubblicata l'ordinanza n°3 del 06/03/2020
 

Aggiornamento del 5 marzo 2020

Le amministrazioni comunali della Val di Bisenzio con l’Unione dei Comuni stanno provvedendo a definire i particolari dell’applicazione sul territorio del decreto del Consiglio dei Ministri del 4 marzo 2020 – Misure per il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVID – 19.

Si ricorda che il provvedimento ha ordinato la chiusura di tutte le attività didattiche delle scuole, pubbliche e private, di ogni ordine e grado, su tutto il territorio nazionale, fino al 15 marzo 2020.

Il decreto sospende convegni e congressi, manifestazioni ed eventi di qualsiasi natura che comportano affollamento di persone tale da non consentire il rispetto di una distanza di sicurezza di un metro. Misure specifiche riguardano anche gli eventi e le competizioni sportive che sono permesse a porte chiuse. Sono sospesi i viaggi di istruzione, scambi, gemellaggi, visite guidate e uscite didattiche di tutte le istituzioni scolastiche.

È previsto che le Residenze sanitarie assistite le strutture residenziali per anziani dispongano limitazioni alle visite.

Il decreto del 4 Marzo  è scaricabile dalla sezione "Alegati"


ULTERIORI SITI PER APPROFONDIMENTI

 

Temi

Sanità | Sanità
Azioni sul documento