Tu sei qui: Home News Il Bisenzio mai visto, come scoprirlo in canoa

Il Bisenzio mai visto, come scoprirlo in canoa

Comuni e Aican lanciano un programma di escursioni. “Così si apre una nuova prospettiva di valorizzazione”

Il Bisenzio in canoa

Un altro Bisenzio, totalmente diverso da quello che si si può osservare dalle sponde.  È quello che si potrà scoprire attraverso l’esperienza emozionante della navigazione in canoa che viene proposta dai Comuni del Val di Bisenzio insieme dall’Associazione italiana canoa canadese (Aican) con un programma di escursioni che prendono il via domenica prossima, 13 giugno con tappe il 20 giugno e il 4 luglio. 

“Il Bisenzio è un una immensa risorsa ambientale che merita di essere conosciuta da tutti, con questa iniziativa vogliamo aprire una nuova prospettiva di valorizzazione, un nuovo modo di vivere il fiume e di amarlo - mettono in evidenza Beatrice Boni, Maila Grazzini e Maria Lucarini, assessore al Turismo dei Comuni di Vaiano, Cantagallo e Vernio – si tratta di una iniziativa sperimentale che contribuisce a rendere più affascinante la proposta del turismo verde della Vallata e che può essere consolidata e sviluppata”.

Animatore del progetto è Antonio Vassallo, pratese, referente di Aican per la Toscana e le Marche. “Il Bisenzio è un fiume interamente navigabile in canoa, dal Carigiola a Prato e fino a Signa, ha tutte le caratteristiche per garantire percorsi pieni di fascino e di assoluto interesse”, spiega Vassallo che da quattro anni, in insieme agli associati pratesi, sperimenta la canoa nel territorio valbisentino. 

Si comincia dunque domenica prossima, 13 giugno, con la prima tappa che interessa il tratto di Vernio.  Si naviga da Carigiola fino a Mercatale (ritrovo parcheggio Meucci). Per il 20 giugno nuovo appuntamento per il territorio di Cantagallo: si parte a monte del Ponte di Cerbaia e si raggiunge la pescaia di Ponte di Colle (ritrovo parcheggio via Guicciardini). Il 4 luglio tocca a Vaiano: si va dal Fabbro al tratto del fiume che si trova nella zona di piazza Mazzini (ritrovo parcheggio via Togliatti).

“Proponiamo tour di circa tre chilometri, accessibili, proprio per facilitare il rapporto con il fiume e il contatto diretto con l’ambiente - spiega Vassallo - alterneremo il percorso in canoa al river walking, passeggiando sul fiume nei tratti dove l’acqua è troppo bassa”. 

Le giornate di e escursione prevedono due tour: il primo gruppo parte alle 8,30 di mattina e il secondo alle 15. La prenotazione è obbligatoria con posti limitati. Ci si può registrare utilizzando il banner eventi sul sito www.cmvaldibisenzio.it. L’età minima per partecipare è 9 anni. 

 

 

Azioni sul documento