Tu sei qui: Home News Municipale, offensiva contro le auto abbandonate

Municipale, offensiva contro le auto abbandonate

Nel 2020 ci sono stati 26 procedimenti e 14 sanzioni. Appello ai cittadini: provvedete al corretto smaltimento

Troppe le vecchie auto abbandonate in Val di Bisenzio. La Polizia municipale dell’Unione dei Comuni nel corso del 2020 e in questa fase di avvio del nuovo anno, nell’ambito del programma di salvaguardia ambientale, ha ingaggiato una rigorosa offensiva che si è concretizzata in numerose iniziative di controllo attivate sul territorio dei Comuni di Vaiano, Vernio e Cantagallo. 

“È necessario e assolutamente conveniente provvedere alla rottamazione e al corretto smaltimento. Le conseguenze cui si va incontro abbandonando un veicolo fuori uso sono ben più pesanti dei costi di un corretto smaltimento, merita rispettare l'ambiente e i propri doveri di cittadino”, è l’appello che arriva dal vicecomandante della Polizia municipale, Rodolfo Ricò. 

Gli agenti della Vallata nelle ultime due settimane hanno attivato la rimozione di cinque veicoli ormai inutilizzati. Nel corso della prossima settimana è prevista la rimozione di altre tre auto. Per lo più si tratta di mezzi abbandonati in aree private oppure pubbliche.  L’azione della Municipale contro questa cattiva condotta è legata spesso a situazioni di degrado e alle potenziali problematiche ambientali collegate. 

Il bilancio dell’attività dell’anno appena concluso è pesante e dà la misura di un fenomeno troppo diffuso che è cresciuto negli ultimi anni: sono 26 i procedimenti per mezzi trovati in stato di abbandono avviati nel 2020, 5 di questi hanno visto la partecipazione attiva dei proprietari, 9 si sono conclusi con la rimozione da parte delle stesse amministrazioni comunali di Cantagallo, Vaiano e Vernio a seguito  della mancata esecuzione dell'ordinanza di rimozione, 7 sono in corso di definizione.

Sono ben 14 le sanzioni elevate, ciascuna per un valore di circa 1670 euro (le multe possono arrivare a 5 mila euro). Due sono inoltre le persone deferite all'autorità giudiziaria, un numero che sembra purtroppo destinato ad aumentare.

Il programma di controlli sulle auto abbandonate si inserisce nel più ampio impegno sul fronte ambientale, attività che ha visto la Municipale al lavoro nel corso del 2020 anche sul fronte dell’abbandono dei rifiuti e degli scarti tessili. In quest’ultimo ambito ci sono state anche quattro significative operazioni che hanno portato all’individuazione dei responsabili della condotta illegale.

Azioni sul documento